myspace layouts

myspace layouts

bushPresa di posizione da parte di un contribuente

buco3Immag024

Guardate dopo che ho chiesto gentilmente ad un vigile di prendere dei provvedimenti a riguardo di un pericoloso buco sulla carreggiata di una strada molto frequentata da automobilisti e sopratutto ciclisti.Neanche tre giorni e incominciarono i lavori.Complimenti al comune di Camporosso(IM). Non esitate a contattarmi su quello che non va nella vostra zona, che lo metterò in risalto.

 

 

 



Oggi 12 ottobre rinnovo i miei complimenti al comune che riesce prima di tutti gli altri, ad intervenire su diversi problemi.

Nelle foto quì sotto vedrete infatti l’ottimo lavoro, eseguito nell’attappamento di alcuni tombini sfondati, creando diversi problemi di circolazione; sia dei residenti che di tutti i cittadini della Val Nervia


tombino4


tombino3


tombino2tombino1


Che dire!! Mentre alcuni cittadini si ritrovano a fare zig zag tra mille buchi e tombini lasciati andare, Camporosso tiene alto l’onore di paese modello per questi casi e non solo.

Hanno inoltre agito su un qualcosa di innovativo ed interessante, come rappresentato nell’articolo di riviera24 quà sotto.

 

Entro il dicembre 2008

Le due scuole primarie di Camporosso inizieranno a produrre energia pulita

Camporosso – "La progettazione, l’installazione dei pannelli e la manutenzione della struttura per i prossimi vent’anni – spiega il Sindaco Marco Bertaina – è a completo carico del consorzio"

Entro fine anno le due scuole primarie di Camporosso inizieranno a produrre energia pulita. I tetti dei due complessi scolastici saranno interamente coperti da pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. L’iniziativa del Comune di Camporosso è realizzabile attraverso l’impegno e gli investimenti del Consorzio Energia Veneto (CEV), da cui il Comune sta già acquistando elettricità a minor costo. Il via libera definitivo è stato dato, martedì scorso, dalla giunta comunale del cittadina alle porte della Val Nervia. Entrambi gli impianti costeranno al CEV 175 mila euro, escluse le spese di progettazione e manutenzione.
"La progettazione, l’installazione dei pannelli, e la manutenzione della struttura per i prossimi vent’anni – spiega il Sindaco Marco Bertaina – è a completo carico del consorzio. Il Comune, per questo intervento, beneficerà di un contributo statale che verrà devoluto al Consorzio. Insomma, un intervento a costo zero, oltre a un significativo risparmio (10 mila euro/anno) per le utenze elettriche dei due edifici scolastici".

IMPIANTO DI CAMPOROSSO CENTRO
L’impianto fotovoltaico che sarà installato sulla scuola di via Kennedy a Camporosso centro avrà una potenza di 19.80 kWp e produrrà circa 30.000kWh all’anno. L’energia elettrica prodotta in questo modo consentirà di evitare le seguenti emissioni: 14.89 tonnellate/anno di CO2 (monossido di carbonio), 19.81 Kg/anno di SO2 (anidride solforosa), 12.36 Kg/anno NOx (ossidi di azoto), 0.62 Kg/anno di polveri.

IMPIANTO DI CAMPOROSSO MARE
L’impianto fotovoltaico che sarà installato sulla scuola di via San Rocco a Camporosso mare avrà una potenza di 15.00 kWp e produrrà circa 22.000kWh all’anno. L’energia elettrica prodotta in questo modo consentirà di evitare le seguenti emissioni: 10.93 tonnellate/anno di CO2 (monossido di carbonio), 14.54 Kg/anno di SO2 (anidride solforosa), 9.07  Kg/anno NOx (ossidi di azoto), 0.45 Kg/anno di polveri.

DIDATTICA SCOLASTICA
"Particolare importanza – spiega il Vice Sindaco e Assessore alla politiche scolastiche Tiziana Civardi – viene dedicata agli alunni delle scuole primarie. I ragazzi potranno controllare, attraverso un monitor interno, i dati di produzione dell’energia istantanea, giornaliera e totale, oltre le minori emissioni in atmosfera di CO2".

CONTROLLO REMOTO DEGLI IMPIANTI
Ogni impianto, realizzato con tecnologie avanzate, sarà completato da un sistema di monitoraggio remoto dell’impianto via internet, consentendo in questo modo la verifica del corretto funzionamento (sia in loco, sia a distanza) e l’eventuale tempestivo intervento in caso di anomalie o guasti.

Questo intervento segue quello approvato nel mese di agosto e ora in fase di realizzazione; saranno sostituite le lampade di oltre 500 punti luce di proprietà comunale, su cui sarà anche installata un’apparecchiatura elettronica, chiamata "Dibawatt", che consente una minore dispersione energetica che, in termini pratici, consiste in un minor consumo di elettricità, pari al 30%.


Continuate così, sperando che anche la prossima amministrazione, si continui a comportare come l’attuale.

Il Sindaco Bertaina

  Venerdì 17 Ottobre 2008 | Ultimo aggiornamento 13:04

Verso le elezioni 2009

Maroni "Terzo mandato nei comuni sotto i 5000 residenti". Desiglioli raggiante, Bertaina attapirato

Torino – Il ministro dell’interno, durante la recente assemblea dell’Unione Province Italiane, ha confermato la volontà di concedere il terzo mandato nei piccoli comuni. Desiglioli, che aveva posto la domanda, è apparso raggiante. Di umore opposto Bertaina.

Il sindaco di Cervo Vittorio Desiglioli

Si è svolta nei giorni scorsi a Torino una riunione dell’Unione Province Italiane dove si è recata anche una delegazione del consiglio provinciale di Imperia. Tra gli ospiti dell’Upi c’era il ministro dell’interno Roberto Maroni, ed ecco che uno dei nostri consiglieri, con in testa già le elezioni del prossimo anno, si è avvicinato al leghista chiedendo spiegazioni sulla possibilità che venga accordata la possibilità del terzo mandato. Guarda caso, oltre che essere  un consigliere provinciale, è anche un sindaco. Si tratta infatti Vittorio Desiglioli, primo cittadino di Cervo, che tra pochi mesi dovrà lasciare la guida del comune essendo al termine del suo secondo mandato. "Ci stiamo lavorando – ha risposto Maroni – e probabilmente il terzo mandato verrà accordato nei comuni con meno di 5000 residenti".

Raggiante, secondo le solite indiscrezioni, è apparso il buon Desiglioli mentre un altro nostro consigliere – sindaco, che in quel momento era vicino a lui si, è "attapirato". Chi era ? Il sindaco di Camporosso Marco Bertaina, anche lui al termine del secondo mandato.

Motivo della diversa reazione alle parole di Maroni ? Cervo ha 1195 residenti, Camporosso invece 5061 !!!

P.S. E pensare che il 31 dicembre del 1998 la popolazione di Camporosso risultava di 4999 residenti !!!

 

di Federico Marchi

16/10/2008


Il Mandingo proporebbe un iniziativa per questo comune, nel caso volesse eleggere lo stesso Sindaco, seppure sia nell’ultimo anno della sua canditatura, sarebbe con una raccolta firme, se la maggioranza dovesse essere diretta verso la sua elezione, bisognerebbe modificare eccezionalmente la legge, che per soli 61 cittadini in più, in quanto abbia svolto un ottimo lavoro, perchè cambiarlo? Datemi un parere e ne farò risalto a chi di dovere per una possibile modifica eccezionale.


Commenti



1 Commento

  1.    Finn on 14 Settembre 2010 22:00

    Very informative blog. Thanks for taking the time to share your view with us.

Nome

Email

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: